Scalamara (da 'I Diari della Sacher')


58a BIENNALE DI VENEZIA
-SELEZIONE UFFICIALE-
SEZIONE NUOVI TERRITORI

Regia Giuseppe M. Gaudino  / documentario / produzione Sacher Film, in collaborazione con TELE + e RAI-Radiotelevisione Italiana /durata 34 min. / Dv Cam- Beta SP/ Anno prod. 2001 / Italia /

‘Scalamara’ fa parte della serie prodotta da Nanni Moretti ‘I Diari della Sacher’ ispirata a storie vere dell’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano. E’ il tentativo di rendere in immagini il sogno di un ragazzo di 71 anni che vorrebbe sussurrare senza più paure il suo sentimento di attaccamento verso una madre “acerba”, che faceva la prostituta e che l’ha abbandonato. Scalamara è il nome vero di una strada di un vecchio quartiere di Sassari dove Costantino ha vissuto la sua giovinezza, sempre alla ricerca di questa madre, una chimera irraggiungibile.

Sinossi

E’ la storia di Costantino Congiu,  bambino alla ricerca dell’affetto di una madre. Nato a Sassari nel 1930, all’età di 53 anni decide di raccontare la propria storia. Dopo sette anni di lavoro la sua autobiografia è completata.

Costantino dall’età di sette anni scappa più volte da casa. A quattordici anni, colpito da anemia, viene ricoverato in ospedale. Guarito, viene affidato alla zia. Sempre in fuga, torna a fare il vagabondo. A diciassette anni contrae la scabbia: secondo ricovero in ospedale. Qui incontra la famiglia Gallo, pescatori di Alghero…

Cast tecnico

Direttore di Produzione   Fabrizio Amato

Suono   Alessandro Zanon

Montaggio   Rosella Mocci

Musiche   Epsilon Indi

Fotografia e Riprese  Isabella Sandri, Roberto Cimatti

Prodotto da Angelo Barbagallo e Nanni Moretti per la Sacher Film in collaborazione con Rai Tre e Tele +

Cast artistico

Costantino Congiu

Famiglia Gallo

Famiglia Salaris

Home page »