Animali che attraversano la Strada


36° KARLOVY VARY INTERNATIONAL FILM FESTIVAL

SELEZIONE UFFICIALE



47° SYDNEY FILM FESTIVAL

SELEZIONE UFFICIALE


MENZIONE SPECIALE C.I.C.A.E.

28° FESTIVAL DU CINEMA ITALIEN D'ANNECY

57a BIENNALE DI VENEZIA

SELEZIONE UFFICIALE

CINEMA DEL PRESENTE

Regia Isabella Sandri  / film lungometraggio / prod. Gaundri srl in collaborazione con Rai Cinema / distribuzione Istituto Luce / durata 98 min. / 35 mm / Anno prod. 2000 / Italia

“Cani perduti, senza collare. Un bel film italiano. La Sandri sa raccontare i buchi neri della società.” Maurizio Porro – ‘Il Corriere della Sera’
“…facendo cronaca, sempre, con un realismo però che non si concede né effetti né accenti, privilegiando le asprezze e i disagi…la regia di Isabella Sandri ha trovato i climi consoni per rappresentarli.” Gian Luigi Rondi – ‘Il Tempo’
“Lager di periferia. Quartieri degradati, ragazzi soli e disperati: ecco lo scenario di ‘Animali che attraversano la strada’. Un bel film italiano.” Gabriella Gallozzi – ‘L’Unità’
“Emozionante. Imbastardito e urticante è perfino più duro di ‘Rosetta’ dei Dardenne: un pugno alle convenzioni.” Fabio Ferzetti – ‘Il Messaggero’
“Secco e sferzante, il film impone un tono originale e una vera sensibilità da cineasta”. ‘Les Inrockuptibles’
“Ambienti rigorosamente realistici…visi autentici…dialoghi più veri del vero…giusti, antiletterali e credibili.” Roberto Nepoti – ‘KataWeb-La Repubblica’
“Se Pasolini fosse donna…Qui la quindicenne Martina è dolce e feroce come Tyson.” Roberto Silvestri – ‘Il Manifesto’
“Un guizzo debordante è lo straordinario personaggio della ragazza protagonista di ‘Animali che…’, vero ‘fuori luogo’ di una periferia degradata…” Edoardo Bruno – ‘La Stampa’
“Guardando ‘Animali che…’ non pare vero di ritrovare i ‘ragazzi di vita’ pasoliniani e le loro ‘vite violente’.” Aldo Fittante – ‘Film TV’

Selezione Ufficiale Biennale di Venezia 2000 Cinema del Presente.
Selezione Ufficiale ‘Sydney Film Festival’ 2001
Selezione Ufficiale ‘36° Karlovy Vary International Film Festival’ 2001
Selezione Ufficiale ‘16° Festival du Film de Paris’ 2001
Selezione Ufficiale ‘Festival du Film de Villerupt ’ 2000
Menzione Speciale C.I.C.A.E. ‘Festival du Cinema Italien d’Annecy’ 2000
‘Premio Migliore Attrice’ a Francesca Rallo ‘Scrittura e Immagine’ X° Abruzzo International Film Festival 2000.
‘Premio Migliore Attrice’ a Enrica Maria Modugno Festival di Sulmona 2000
‘Premio Caracalla d’Oro’ come Miglior Film e a Francesca Rallo come Migliore Attrice - 6th International Film Festival of Tebessa 2001

Sinossi

Martina ha 14 anni.  Cerca la sua identità annaspando tra la disordinata vita di sua madre e le strade della periferia romana. É affidata alle cure di un giovane assistente sociale, Giovanni. Ma il suo grande amico è Sciù, un ragazzino che ha occhi solo per lei, che subisce tutto pur di sentirsi amato. Per Martina Sciù è solo un grande amico. Anche se intontito perché innamorato, Sciù è sveglissimo e pieno di risorse quand’è in azione per le strade della capitale. I due ragazzini uniti hanno una consumata complicità, una vera arte quando mettono in pratica i loro colpi, che attuano più per sentirsi vivi che per arricchirsi. Sono furtarelli, piccoli raggiri, roba di poco conto rispetto al marcio della vita che li circonda e all’interno della quale, casualmente, sta indagando una giovane poliziotta, Fiammetta Saracina, che lavora al commissariato di quel quartiere di periferia. La Saracina come poliziotta conserva sempre un atteggiamento benevolo e lontano da ogni fanatismo soprattutto nei confronti dei minorenni finché un giorno, dopo aver subito un rifiuto a collaborare da parte di Martina, trasforma tutta la sua bonaria visione del mondo in una rigida applicazione del codice e, protetta dalla sua divisa, permette a una pericolosa ambiguità di avere il sopravvento nelle sue scelte.  


Cast tecnico

Soggetto  Isabella Sandri

Sceneggiatura  Isabella Sandri – Giuseppe M. Gaudino – Heidrun Schleef

Direttore della Fotografia  Tarek Ben Abdallah

Musiche  Epsilon Indi

Montaggio  Rosella Mocci

Montaggio del Suono  Alessandra Perpignani

Scenografia  Alessandro Marrazzo

Costumi  Elena Del Guerra

Produttore  Giuseppe M. Gaudino per Gaundri in collaborazione con Rai Cinema

Distribuzione  Istituto Luce 



Cast artistico

Enrica Maria Modugno

Francesca Rallo

Andrea Renzi

Cristina Donadio

Salvatore Grasso

Olimpia Carlisi

Antonella Stefanucci

Antonio Pennarella

Carmen Giardina

Roberta Spagnuolo

Sebastiano Colla



Home page »

Recensioni

Rassegna Stampa (Estratti)

“Cani perduti, senza collare. Un bel film italiano. La Sandri sa raccontare i buchi neri della società.” Maurizio Porro – ‘Il Corriere della Sera’ [...]

Leggi ancora »